update 12 Settembre 2021

LA ROSA GIALLA

Solitamente lo faccio con i dischi, scrivere simil recensioni di quello che ascolto non tanto per consigliare, quanto per dare un seguito "fisico" alle emozioni che quella musica mi ha lasciato.
Questa volta lo faccio con un libro, un romanzo giallo uscito quest'estate.
Il libro l'ha scritto un mio amico di lunghissima data (uno di quei pochi Amici che iniziano con la A maiuscola.) e alla luce di questo, tutta questa presentazione può sembrare una grandissima marchetta pubblicitaria!
Ma come in ogni thriller che si rispetti arriva il colpo di scena:S
Io il libro non l'ho ancora letto...
Quindi che seguito fisico posso descrivere?

Da appassionato scrittore, prima ancora che lettore, conosco l'urgenza di scrivere, di raccontare, di fantasticare tra le righe e mille parole.
Conosco la fatica della ricerca, del documentarsi del trovare i vocaboli, conosco la stanchezza e la nausea del continuo rileggere e controllare, conosco la frustrazione dell'arrivare in un punto morto in cui l'inchiostro si secca e i pensieri si chiudono, i salti temporali perché quello che hai scritto ad un certo punto non torna e al contrario conosco l'ebrezza di quando ti accorgi di aver trovato un incastro che funziona o una parola magica che apre mille porte e alla fine conosco la voglia, più sadica che narcisista, di far leggere le proprie cose agli altri... Perché scrivere è una cosa molto personale ma per chi non è nato con i social vedere tutto questo trasferito in un libro fisico è la fine perfetta, oltre il successo, oltre la critica.

Conoscendo personalmente l'autore credo che dietro la scrittura di questo romanzo ci sia tutto questo che che vale molto di più del prezzo di copertina e dello spazio nella propria libreria, poi come per la musica i libri sono molto soggettivi e toccano corde sesoriali sempre diverse:
<<La rosa gialla è stata introdotta in Europa, nel diciottesimo secolo, grazie a degli ibridi nati da rose gialle che crescevano spontaneamente in Medio Oriente.
Nel corso del tempo e forse anche per colpa del “pessimismo” diffuso in Occidente, alla rosa gialla sono stati attribuiti significati negativi, come l’invidia, la gelosia e persino l’odio. Nell'Europa occidentale, sono due le grandi organizzazioni che si contendono il predominio sul controllo del traffico di armi. Una francese l'altra italiana.
Ma cosa succede se una delle due entra in possesso di un file che rivela l'identità di tutti i criminali dell'altra? Un punto debole non trascurabile.
Il rischio è un ricatto. E allora, come difendersi?
Un killer professionista che faccia piazza pulita sembra essere la soluzione migliore!
E se anche questo killer avesse un punto debole? E se i killer fossero due oppure tre?>>


L'emozione finale la può raccontare solo chi il libro lo legge fino in fondo.
LA ROSA GIALLA


2020 Cosa è cambiato:

Negli anni ho cambiato più volte l'aspetto del sito, scegliendo soluzioni più o meno belle, funzionali e personali.
Da qualche mese mi trovo tra le mani questa nuova versione di DW (ricordo la prima passatami da Fabrizio dell'Umakesh) ed ancora non ci sono entrato completamente dentro, ho meno tempo che in passato e fondmentalmente non sono un webmaster ma solo uno a cui piace scrivere.
Così alla fine ho preso dalla libreria un modello e l'ho adattato alla mia formula.

Privacy Policy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice della Privacy Ai sensi dell'articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.
continua >

flozstation.it