update 03.05.2018
           
 
 
 
 

TRAP PITARA
E facciamoci questa foto finta ieri ho fatto la tinta io bevo una pinta la mamma dei cretini è sempre incinta
E facciamoci di tutto prenotiamo se no facciamo brutto al primo sole vedi che mi butto.
Ma la vita è avanti e indietro poi sclero e sparlo come Di Pietro
Non sei Miss Sarajevo.
La colla in mano saluta piano facciamo finta che non ci vediamo poi chiacchieriamo e ci tagliamo la vita sta davanti al dorso della mano io mi allontano tu guardi dall'alto come il mare da Positano può sembrare strano ma ho dormito al SanPietrodiPositano.
La luce blu puntata in faccia, senza divisa ma con il cellulare
se torno a scuola insegnami a chattare o a registrare una nota vocale
giro la ruota e compro una vocale vado avanti che non ho la soluzione.

PAROLE SUL PAVIMENTO

Francesco lo conosco dai tempi dell'asilo, poi la vita ci ha allontanati, abbiamo preso direzioni diverse ... Ma è uno di quei pochi amici sinceri, ecco come lo percepisco!
Francesco ha la passione della lettura e della scrittura, quanto tempo è passato da quando insieme scrivevamo i testi del nostro primo gruppetto musicale in un inglese elementare.
Un suo testo è stato messo in scena da una compagnia teatrale di Merano, La Kombriccola.

Io ho avuto il piacere di leggerlo ed anche di guardarlo.
Bravo Francesco Stellato