update 20.01.2019
instagram     hitparade   photo      
 
 
 
 

VERSO LA FINE
Non sono rimasto seduto sulla riva per veder passare il cadavere del mio nemico ... Ho strisciato lamiere e allentato la pressione nelle gomme, quadratini colorati apparentemente senza significato, spazzatura sul parabrezza, ero io di passaggio sull'uscio, ero sempre io quell'ombra alle spalle alla chiusura.
Non sono restato fermo ad aspettare e l'occasione fa l'uomo assassino, ma tu una stupida troia con la pala in mano a scavare nelle sabbie mobili e le lacrime di una specie protetta che piovono nella cabina.
La bambina dell'esorcista tutta nuda su un vecchio dragone, un piccante bodyguard al centro e parole che rimbombano vuote.
Tossici pret a porter

Ma verso la fine al centro tra due fuochi, coda di paglia e fica di bambagia, io non sono rimasto seduto, tu invece immobile mani conserte e culo stretto, la polvere sotto il tappetto non puoi nasconderla per sempre, peccato non ti conosco per niente.

Anche se cambia la prospettiva e sei con la sabbia al collo, non resterò a guardare ... Le mie unghia ancora a striscire sulla lamiera a fare pressione, lettere anonime, ombra anche di giorno, di passaggio solo per aumentare il conteggio.
Nessuna devozione al santuario mariano per la madonna piangente, resta sola con i tuoi numeri di legge, nessuna disabilità, solo incoerenza insindacabile.