update 05 Luglio 2020

VITA DA SOLO SUGLI SCOGLI

Quest'anno più degli altri, la fauna che si avvicenda sugli scogli, dove trascorro gran parte del mio periodo balneare da Giugno a Dicembre, da quasi venticinque anni, è estremamente variegata.
Il caos durante il fine settimana delle spiagge vicine ha sempre spinto qualche disperato alla ricerca di un po' di spazio per prendere il sole e per rinfrescarsi in acqua. Quest'estate, la paura del contagio e la voglia di evitare assembramenti pericolosi ha incrementato la ricerca di questi posti nascosti dietro le recinzioni delle abitazioni in fondo a sentieri scoscesi e polveosi.
La vita sugli scogli non è pero' facile e non è per tutti. Stendersi comodamente è impresa rara e alle volte frutto di lunghi studi morfologici e di adattamento fachirale alla natura aguzza e frammentata. Scendere in acqua prevede poi, oltre a quanto detto in precedenza, una buona dose di equilibrio e una minima preparazione atletica, non ultima la risalita dal mare sulla scogliera puo' paragonarsi alla prova di un free climber.
Se a tutto questo si aggiunge il fatto che arrivare sugli scogli è solo l'ultimo ripiego a quella che doveva essere una rilassante e tranquilla giornata sulla spiaggia vi lascio immaginare le scene alle quali ho assistito in questi anni di scoglionata militanza.
Le famiglie, soprattutto quelle con prole al seguito sono ovviamente le più impacciate e restie a godersi quello che superati tutti gli ostacoli menzionati è un mare che per qualità compete a mani basse con qualsiasi spiaggia, ma ho visto faticare e demordere ragazzi uomini e donne di ogni età.

LO STUDIO - Quest'anno la mia attenzione era puntata su una coppia di quarantenni che sembrava essersi ambientata molto bene al luogo e ogni volta che arrivavo, a piedi o in bicicletta, per la mia quotidiana dose di mare trovavo sempre al solito posto con sempre più comfort moderni, borse frigo, sedioline, ombrellone.
Un giorno il loro, usuale posto, era occupato da altre persone e loro si erano confinati più in alto.
Un'altra caratteristica delle persone che frequentano gli scogli è la rapidità che si acquisisce nell'occupare i posti migliori che via via che si liberano, ovviamente più scarni sono i propri allestimenti balneari più facili possono risultare questi blitz!
La coppia in questione si affretta a risalire dall'acqua quando vede liberarsi l'ambito posto, che consideravano dopo solo qualche settimana usocapito, per loro fortuna nessuno degli altri, me compreso era interessato (per ragioni varie che non sto qui ad elencare) a cambiare ubicazione e malgrado la loro impacciata lentezza (soprattutto della donna) e le innumerevoli zagaglie riescono non senza difficoltà a spostarsi.

THE FLATS ROCKS INCIDENT? - La donna mentre si sposta barcollante sugli scogli con borsone frigo e ombrellone inciampa e cade... Niente di grave per sua fortuna ma evidentemente la goccia che ha fatto traboccare il vaso del suo adattamento "forzato" agli scogli.
Dice qualcosa all'uomo che non capisco ma che fa traboccare il vaso del suo adattamento "forzato" alla donna e mentre sistemano le cose nel loro punto, sbotta:

T.N.S.F. - La donna dice qualcosa all'uomo, probabilmente si lamenta della location, (dopo essersi abbronzata le chiappe per due settimane) e lui sbotta <Oh e c'è si a pringipess du cazz?! Mo me rutt propriè u cazz! No t'n've? Vatin a cas'... No scè venenn' chiù, vaffangul!> Segue silenzio imbarazzante e raggelante sotto i 38° di un tranquillo giorno di scirocco alle 13:15

EPILOGO - Sono passati quattro giorni da questo episodio e l'uomo sugli scogli ora è da solo, borsa frigo, bandana in testa!

2020 Cosa è cambiato:

Negli anni ho cambiato più volte l'aspetto del sito, scegliendo soluzioni più o meno belle, funzionali e personali.
Da qualche mese mi trovo tra le mani questa nuova versione di DW (ricordo la prima passatami da Fabrizio dell'Umakesh) ed ancora non ci sono entrato completamente dentro, ho meno tempo che in passato e fondmentalmente non sono un webmaster ma solo uno a cui piace scrivere.
Così alla fine ho preso dalla libreria un modello e l'ho adattato alla mia formula.

Privacy Policy

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice della Privacy Ai sensi dell'articolo 13 del codice della D.Lgs. 196/2003, vi rendiamo le seguenti informazioni.
continua >

flozstation.it